27/09/2017 - 01/10/2017 - Tutto il giorno

Convento di San Cerbone
Via Fornace, 1512
55100 - Massa Pisana (LU)

  • Corso di aggiornamento Craniosacrale per operatori

    docenti: Kavi Gemin, Bhadrena C. Tschumi Gemin

    Questo corso di aggiornamento invita ad affidarsi alla marea e alla sua guida. L’operatore affinerà le proprie competenze per riconoscere e collaborare con l’azione delle forze della marea, anche in quelle situazioni in cui la respirazione primaria ha difficoltà a manifestarsi.

    La marea apporta l’informazione della matrice di Salute, contribuisce alla formazione del corpo dai primi momenti di vita, è la forza che supporta lo sviluppo e permette la crescita dell’individuo, guida l’operatore biodinamico nello svolgersi del piano di trattamento.

    Durante il trattamento, l’operatore craniosacrale fa riferimento ai movimenti ritmici intrinseci e involontari del corpo e supporta i cicli della respirazione primaria con i loro attributi benefici e apportatori di regolazione.
    La marea offre all’operatore una chiara base per la valutazione dell’espressione della salute nel sistema.
    Le informazioni che essa comunica alla percezione dell’operatore prendono un ruolo fondamentale per lo sviluppo della sessione.

    Grazie alla facoltà di percezione sviluppata dall’operatore e al suo discernimento, la marea diventa la guida per il trattamento e per lo svolgersi della seduta.

    Talvolta la vitalità del sistema è spenta e insufficiente per sostenere cicli di respirazione primaria coerenti, l’organismo è quindi incapace di esprimere il moto della marea.
    Trauma, shock, elementi di tossicità influenzano la capacità del corpo di rispondere alla respirazione primaria e di esprimerne il movimento.
    In tali casi è indispensabile sviluppare delle capacità che ci permettano di cooperare con l’intenzione del Respiro Vitale, anche quando la marea sembra non essere presente o non è in grado di manifestarsi.

    La marea ha formato e plasmato il corpo, e ne governa costantemente le funzioni. La morfologia e la forma del corpo ne rivelano le impronte. La consapevolezza dell’operatore è rivolta a riconoscere l’azione delle forze vitali nella dinamica delle strutture, leggendone le orme e percorrendo il sentiero che conduce al contatto con l’origine e le forze di salute.

    L’operatore ha a disposizione vari strumenti per riconoscere le tracce della marea: Lo studio dell’anatomia, dell’embriologia e fisiologia, la sua comprensione biodinamica, la sua sviluppata facoltà di percezione.
    In questo corso, tali strumenti verranno affinati e affiancati a specifiche modalità di valutazione e trattamento, nonché alla capacità di riconoscere e allearsi con un elemento di coscienza sempre presente, un compagno silenzioso che coopera con il cliente e con l’operatore ai fini di ripristinare e mantenere la normale fisiologia dell’individuo, e supportare l’espressione della salute.

    Contenuti e obbiettivi

    • Sviluppo delle competenze
    – Sviluppo delle competenze terapeutiche nel metodo craniosacrale
    – Apprendimento di specifici strumenti per il supporto e il mantenimento dello stato di salute del cliente
    – Studio e pratica di un protocollo mirato al riconoscimento delle forze di salute in un sistema traumatizzato, affievolito, inerte o soffocato

    • Insegnamenti
    – Principi biodinamici fondamentali
    – Embriologia e gesti dello sviluppo
    – Valutazione e interazione con elementi complessi del vissuto
    – Accedere e mantenere un contatto con le forze della Salute

    • Applicazione pratica e obiettivi di apprendimento: I partecipanti saranno in grado di:
    – Applicare e utilizzare I principi biodinamici durante le sessioni
    – Riconoscere le manifestazioni della salute in qualsiasi espressione della marea
    – Orientarsi verso le forze organizzatrici naturali in presenza di movimenti disorganizzati
    – Riconoscere la presenza della marea quando il movimento non è manifesto
    – Mantenere un’attitudine di presenza e centratura necessaria in situazioni complesse
    – Approfondire in modo pratico il contatto del cliente con le forze di salute
    – Cooperare con l’intelligenza fisiologica della persona

    Prerequisiti: operatori in metodo cranio sacrale o in formazione avanzata, conoscenze di base dell’approccio biodinamico.

    Scarica qui il pdf del corso

     

Sto caricando la mappa ....
Data: 27/09/2017 - 01/10/2017
Ora: Tutto il giorno

Luogo
Convento di San Cerbone
Via Fornace, 1512
55100 - Massa Pisana (LU)