Reni, i calici della vitalità

Biodinamica degli organi

 

Due di Coppe, thoth tarot deck

con Kavi Gemin e Bhadrena Tschumi

 

Il compito principale dei reni è l’eliminazione dei prodotti di scarto e dei prodotti tossici che altrimenti caricherebbero l’organismo, intasando il nostro corpo dei fluidi. Attraverso la loro funzione, i reni assicurano ogni giorno una costante depurazione del sangue.

I reni regolano inoltre il volume del liquido extracellulare e quindi il contenuto idrico dell’organismo. Interagiscono a livello funzionale, con l’intero corpo dei fluidi.

I reni però sono anche responsabili di molte funzioni legate alla vitalità dell’organismo: regolano i processi metabolici, partecipano al mantenimento dell’equilibrio acido base ematico e producono Vitamina D. Hanno importanti funzioni endocrine, stimolano la produzione sanguigna nel midollo osseo e hanno un ruolo fondamentale nel mantenimento delle funzioni del sistema immunitario.

I reni sono il centro vitale del nostro corpo, e contribuiscono all’energia di base della nostra vita. Sono il centro della nostra forza primordiale, della volontà, dell’energia sessuale e della creatività.

Il loro buon funzionamento promuove chiarezza di pensiero e la capacità di rigenerazione del corpo.
In molte tradizioni filosofiche sono paragonati alla fonte della giovinezza, poiché sostengono le nostre forze vitali e favoriscono una vita longeva.

Questo corso avanzato propone un’immersione nell’esperienza biodinamica dei reni e delle loro funzioni vitali.

Ci apriremo allo studio delle forze biodinamiche che sottendono lo sviluppo del rene, riconoscendo e apprezzando le funzioni di questa fonte di energie vitali.
Il lavoro biodinamico di cui faremo pratica, ha il potenziale di ripristinare il rapporto della struttura con le forze e con l’intenzione del Respiro della Vita, favorendo l’orientamento dell’organismo verso l’espressione del suo progetto originale.
Lavorare a livello biodinamico con i reni apporta lucidità e vitalità, riducendo i livelli di stress dell’organismo.
Questo corso è completo in sé stesso. È aperto a tutti gli operatori in metodo craniosacrale che intendono approfondire il lavoro biodinamico legato alle funzioni organiche e viscerali.

 

Contenuti del corso

  • Approfondimento delle competenze dell’operatore
  • Anatomia e fisiologia dei reni e delle ghiandole surrenali
  • La percezione delle forze formatrici dei reni
  • Processi embrionali
  • Ontogenesi, morfologia e fenomenologia dei reni
  • Campi metabolici
  • Approcci biodinamici specifici
  • Processi di rivitalizzazione

Obiettivi di apprendimento

In questo corso teorico e pratico, gli studenti e operatori di un approccio biodinamico imparano a:

  • Percepire e riconoscere l’espressione delle forze embrionali all’interno del sistema viscerale
  • Riconoscere i processi prenatali embrionali all’interno di una sessione e sostenere il loro sviluppo durante il trattamento
  • Sentire, comprendere e supportare i gesti embrionali manifestati dagli organi come forze fondamentali dello sviluppo
  • Sostenere i processi di amplificazione e riallineamento
  • Riconoscere e nutrire le forze di sviluppo e mantenimento delle funzioni metaboliche dell’organismo

 

Il corso è insegnato in parte in Italiano e in parte in Inglese con traduzione in Italiano.

Il corso è a numero chiuso. Le iscrizioni sono aperte fino al 30 luglio, o fino a ché il numero massimo di partecipanti sia raggiunto.

Insegnanti:
Kavi Gemin, MT, RCST®, BCST, SEP, Osteopata
Bhadrena C. Tschumi, MA, RCST®, BCST, SEP

Ore certificate: 38

Per maggior informazioni sui contenuti:    ICSB

Informazioni vitto e alloggio: Associazione Culturale MU

Iscrizioni e prenotazioni stanze: Associazione Culturale MU

Scarica qui il volantino in formato pdf

Quando e dove

23/09/2020 - 27/09/2020

Convento di San Cerbone
Via Fornace, 1512
55100 - Massa Pisana (LU)

Sto caricando la mappa ....