26/05/2017 - 28/05/2017 - Tutto il giorno



-

LembrioneL’embrione in noi – Il corpo come anima

Un evento unico

Morfologie dinamiche ed embriologia degli organi (organogenesi)

con Jaap van der Wal e Guus van der Bie

Scarica il programma completo   Jaap Guus 2017

Programma:

Venerdì 26.05.17

9,30 -11 Registrazione partecipanti
11-13     Organogenesi di Jaap van der Wal

Corpo e mente nel ventre? L’essere umano è Mente, Movimento e Materia. Forma, movimento, gesto e azione.
Cosa facciamo come embrioni? L’anima si “pre-esercita” nel corpo.
Il corpo come processo. I gesti di crescita come comportamento e espressione umani.
Il gradiente craniocaudale: il polo delle forma e il polo del processo in relazione alla consapevolezza e alla vitalità. Ectoderma-endoderma.disco bilaminare. Meso(derma): la fascia e il sangue come principali espressioni del mesenchima come nella dimensione della Linea Mediana.  Asse craniocaudale: l’organizzazione della linea mediana. Testa e coda, destra e sinistra, dorso e ventre come dimensioni corporee.

15-19

Il corpo animale nelle dimensioni di antipatia e simpatia. La fascia come tessuto dell’interiorità. Tubo neurale e tubo viscerale.  Metamateria del corpo: la segmentazione ritmica del mezzo. Principio magnetico: in tutte le dimensioni corporee appare il principio della polarità.  Il principio olografico del triplice ripiegamento.  Neuro-Pneumo-Viscero. Cicli, ritmi e vibrazioni. La V della simmetria. Muscoli come tessuto connettivo: tre tipi di muscoli. La psico-morfologia dei foglietti germinali: organi nella dimensione psico-somatica. Consapevolezza e coscienza.

Sabato 27.05.17  

Organolgia di Guus van der Bie

9-10,30 Introduzione all’Organologia. “Gastrulazione” come precondizione; Morfogenesi: sistemi come un organo; organi solidi; organi di riparazione. Terra, Acqua, Aria, Fuoco: quattro elementi e sette “forme viventi” in morfogenesi. “Fenomeno Organico Archertipo”: Percezione, Adattamento e Reazione. Sequenza dello sviluppo: crescita, maturazione, “usare i nostri organi”. Vedere “Fenomeni” o vedere “Significati”, aspetti metodologici. Il problema corpo mente? Il linguaggio del corpo: la comprensione euristica del comportamento.

11-11,45 Workshop I sulla metamorfosi

12-12,45 Il fegato. Morfogenesi e strati germinali; Localizzazione: intestino anteriore – Circolazione portale. Qualità dinamica della morfogenesi e gli Elementi. Psicologia: Fegato-Cistifellea in realzione all’intestino e alla milza. Aspetto metabolico: anabolismo e catabolismo, calore. Il ciclo della vita.

13-15 pausa pranzo

15-16,30 I reni come sistema. Reni, Surrenali, Gonadi; Localizzazione e contributi dei foglietti germinali.  Qualità dinamiche della morfogenesi (corteccia e midollo) e degli Elementi. Aspetti metabolici – ormoni nell’anabolismo – catabolismo. Fisiologia: la strada dall’organogenesi (anabolismo) alla vita dell’anima (catabolismo). Triplice ripiegamento psicosomatico nella fisiologia degli organi.

17-18 Workshop II sulla metamorfosi

Cranio animale e dentizione. Durata della vita- Proporzioni- Cibo- Progenie-”Forma” della consapevolezza. Istinto come “forma di comportamento”: Percezione, Adattamento e Reazione. Comportamento come “forma di movimento”. Movimento come “Forma di consapevolezza”. Riconoscimento degli schemi nella scienza; Parte per il tutto nella morfologia; Proporzioni olografiche nelle forme corporee – specializzazione in evoluzione. Matematica nell’essere umano (Agrippa von Nettesheim – La proporzione aurea).

Domenica 28.05.17 

Organolgia di Guus van der Bie

9-10,30 Il cuore. Morfogenesi e strati germinali. Sviluppo delle circolazione e quattro ripiegamenti nello sviluppo iniziale. Sistole/diastole. Polarizzazione e dall’inizio: depolarizzazione e ripolarizzazione. Endoltelio e lo sforzo di taglio. Cardio genesi – Vortice- Funzioni del cuore. Impedenza (Branko Furst).

11-11,45 Workshop III sui quattro elementi. Osservazione in natura. Sperimentare gli elementi con i sensi umani. Stati di aggregazione e comprensione degli elementi nella scienza. Elemento come processo.

12-12,30 Polmoni. Morfogenesi e strati germinali. Tre strati di organizzazione dell’aria. Parola – Polmoni e Gambe, venendo a terra, “aria/udito/arti”, ontogenesi dell’orecchio. Respirando ossigeno in relazione al legami peptidici. I quattro elementi nelle proteine e nella vita animale.

12,30 -14 pausa pranzo

14-15,30 Sistema Immunitario. Morfogenesi e strati germinali. “Forma e struttura” nella funzione: Percezione, Adattamento e Reazione. Sviluppo del ripiegamento a tre strati.

15,45-16,30 Percezione, Adattamento e Reazione. Il corpo che crea l’anima (Steiner). Il corpo facilita il comportamento. Anima come forma del corpo (Tommaso d’Aquino). ‘Mens sana in corpore sano’ (…?) Quello che non è introdotto fisicamente nell’embrione non può essere esercitato psicologicamente più tardi (Blechschmidt). Psico-neuro-immunologia (scienza moderna).

Fine programma e consegna attestati

Per informazioni: Tel.  0422-361665 –   cell.:  333 925 4454
Sconto per i soci A.CS.I.

Vai alla scheda di iscrizione 

Jaap van der Wal è medico ed è stato professore associato in Anatomia ed Embriologia all’Università di Maastricht, Paesi Bassi. Dopo la laurea in medicina nel 1973 si è specializzato in anatomia funzionale e sviluppo dell’apparato locomotore con riguardo particolare alla propriocezione ovvero il senso di percezione della locomozione e della posizione corporea. In seguito si è dedicato all’insegnamento in Filosofia della Scienza e Antropologia medica. Applico il metodo della morfologia dinamica per comprendere quello che realmente facciamo come esseri umani allo stadio embrionale. Con questo approccio ho scoperto che per me scienza e religione, materia e spirito, macrocosmo e microcosmo, creazione ed evoluzione s’incontrano l’un l’altro nel processo fenomenale del divenire umano. Rispetto a ciò trovo nell’embrione significative risposte a domande circa il significato dell’esistenza umana”. La sua pagina web: www.embryo.nl

Guus van der Bie  MD, condivide con Jaap van der Wal la sua passione per l’Embriologia, la Morfologia e la Fenomenologia. Dopo la laurea nel 1971 ha lavorato nel Dipartimento di Anatomia Umana ed Embriologia all’Università statale di Utrecht, NL. Ha praticato come medico in un centro Antroposofico di medicina familiare e cura della salute. E’ stato ricercatore anziano al Louis Bolk Institute per gli studi fenomenologici a Driebergen, NL. Dal 2005 è docente attivo nel Complementary and Alternative Medicine (CAM), dell’Università di Utrecht, NL, nell’insegnamento della medicina antropolosofica all’Università di Herdecke (Germania) come in corsi post graduate in Ungheria e Canada: E’ l’editore principale de Companions for the study of medicine pubbblicati dal Louis Bolk Instituut, Driebergen NL e insieme a Jaap autore di capitoli nei libri di fenomenologia embrionale. Nel 2008 Guus ricevette il Dutch Royal Honour per il suo impegno di integrazione tra la medicina ufficiale e l’antroposofica.

Mappa non disponibile
Data: 26/05/2017 - 28/05/2017
Ora: Tutto il giorno